心身統一合氣道      Associazione Ticinese Ki Aikido

Aikido per adulti e giovani dai 15 anni

ogni giovedì da settembre a maggio (calendario scolastico)

giovedì
20.00 - 21.30 aikido per tutti
21.45 - 22.30 aikido per kyu avanzati e istruttori e dan
con Bernhard Boll, 5° dan, e con istruttori del dojo

2 sabati al mese
previo accordi presi di volta in volta
16.00 - 17.30 aikido per tutti
17.45 - 19.00 aikido per kyu avanzati ed istruttori e dan
con Bernhard Boll, 5° dan

Aikido è una giovane arte marziale giapponese sviluppatasi dal 1950. Basata sulle tecniche di lotta del Giappone feudale, si è sviluppata in un'arte di pace o non-lotta.

Morihei Ueshiba (1883-1969) ha fondato questa arte. Inizialmente egli definì l'arte con il nome di aiki-bujutsu, in seguito aiki-budo e finalmente AIKIDO: "La via della armonia con il Ki dell' Universo".

Koichi Tohei (1920-2011) iniziò a praticare nel 1939 sotto la direzione di Morihei Ueshiba. Nel 1956 fu nominato capo degli istruttori di Aikido. Nel 1969 ricevette il 10° Dan. Nel 1971 fondò la sua federazione di Aikido con il nome di Ki no Kenkyukai: societá per la ricerca del Ki.

Sensei Yoshigasaki ha studiato Ki e Aikido da Tohei Sensei. Dal 1977 insegna Aikido in Europa. Ha sviluppato molto la teoria, la filosofia e le tecniche di Aikido.
La sua federazione si chiama Ki no Kenkyukai Internationale.

"Una delle difficoltà per capire l'Aikido è che non è uno sport ma un'arte. La proposta dell'Aikido non consiste nel colpire o eliminare l'avversario ma creare una situazione dove l'attacco si ferma.
Nello sport decidiamo di combattere o di competere in ambiente fisso contro un avversario anch'egli fisso. Combattere significa che entrambi gli avversari si attaccano reciprocamente.
Nel mondo reale, comunque, qualcuno può voler attaccare ma nessuno vuole essere attaccato. Così si cerca di trovare un modo per attaccare senza combattere.
Quando siamo in una situazione reale, la maniera più semplice per combattere è di contrattaccare. Questa non è una buona idea perché normalmente coloro che attaccano creanno una situazione più facile per loro ma difficile per noi.
L'Aikido è conosciuto come un'arte della pace. Molti pensano che praticando l'Aikido si usino solo tecniche di difesa e non quelle d'attacco. Questa idea è sbagliata, infatti è impossibile difendersi da tutti gli attacchi. Nella pratica dell'Aikido non si usano tecniche di difesa ma si cerca di creare nuove situazioni nelle quali gli attacchi non ci danneggiano. Questa idea non è facile da capire per cui è necessario praticare l'Aikido per comprendere."
(dal libro "AIKIDO, arte di vita" di Kenjiro Yoshigasaki)